Accesso civico 'generalizzato' concernente dati e documenti ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria

L’accesso civico generalizzato, introdotto dal comma 2 dell'art. 5 del Decreto Legislativo 14 marzo 2013 n. 33, prevede il diritto di chiunque di accedere ai dati e ai documenti ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi del D. Lgs. 33/2013, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti secondo quanto previsto dall’art. 5 bis del medesimo decreto.

Presentazione richiesta di accesso civico generalizzato
La richiesta di accesso civico è gratuita, non deve essere motivata e va presentata, a mezzo posta elettronica, all'Amministratore Delegato (ing. Enrico De Girolamo): degirolamo.enrico@cvaspa.it (Tel. 0166.823111)

Si prega di inserire nell’oggetto dell’e-mail la seguente dicitura: “richiesta di accesso civico 'generalizzato' concernente dati e documenti ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria”.

Clicca qui per scaricare il modulo di accesso civico generalizzato

Potere sostitutivo
In caso di inerzia, ritardo o mancata comunicazione il richiedente può ricorrere al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e Trasparenza (dott. Massa Federico) quale titolare del potere sostitutivo, inviando una richiesta tramite posta elettronica all'indirizzo: massa.federico@cvaspa.it (Tel. 0166.823111)

Clicca qui per scaricare il modulo di accesso civico generalizzato al Titolare del potere sostitutivo